Lipofiling

Si tratta di un intervento di chirurgia estetica che utilizza tessuto adiposo autologo, cioè prevede il trapianto del grasso prelevato dal paziente stesso che viene iniettato per la correzione del profilo corporeo, ovvero riempire delle zone o aumentare il volume del labbro o nei casi di solchi naso-genieni accentuati.
Si praticano in anestesia locale e consistono nel trasferimento di tessuto adiposo che viene prelevato a livello della regione sovrapubica, all’interno delle ginocchia o a livello addominale e viene reiniettato in quelle zone dove esiste una depressione estetica a livello del volto o per aumentare il volume delle labbra o a livello del seno.
La durata dell’impianto è di circa un’ora, in anestesia locale.
Al termine dell’intervento le zone trattate appaiono come rigonfie edematose per circa due giorni, destinate a risolversi nel giro di pochi giorni.
Il lipofilling non è definitivo ed è ripetibile dopo circa quattro-cinque mesi.
Oggi il riempimento con grasso è in diminuzione per la possibilità di utilizzare materiali di riempimento sintetici sempre più sofisticati quali l’acido ialuronico.