Buongiorno a tutte,
eccoci ancora insieme, parliamo come sempre di chirurgia della mammella, ricostruttiva, estetica, oncologica e Eleonora fa una domanda precisa e tocca un tasto direi abbastanza sensibile. Mi chiede: “Vorrei rifarmi il seno, dopo l’allattamento non ho più seno e per me è molto un disagio”.

Questo “è molto un disagio” caratterizza un aspetto importante e cioè che Eleonora non riesce più a essere serena con se stessa, immagino, e questo è molto importante.

Perché la chirurgia può aiutare ma quello si deve capire è se si richiede l’intervento per stare meglio con se stesse o se questo disagio coinvolge una sfera intorno a sé.

Perché l’aiuto che può dare il chirurgo plastico, condividendo tutto e cercando di spiegare bene quello che si può fare, è però limitato al lato chirurgico e al miglioramento cosmetico di questa zona che magari non potrà mai essere come prima di questo allattamento.

Ci si può avvicinare ma sicuramente sarà difficile riprodurre quello che la natura ha fatto.

Se si tratta di un disagio che coinvolge una sfera intorno, io come chirurgo ho difficoltà a cambiarla.
Per cui è lei, insieme al suo chirurgo, quando deciderà, che deve capire bene questo problema. Come cercare di aiutarla per risolvere questo disagio e questo disagio da dove viene. Una volta risolto questo per capire che cosa può fare ha diverse possibilità, ne elenco alcune:

E poi recarsi da un chirurgo plastico per una visita, sicuramente, uno di sua fiducia, che le hanno consigliato. Se vuole me, io sono in Madonnina e ricevo, basta chiamare e le danno tutte le informazioni.

Più di così non saprei cosa dirle però le possibilità forse per ridurre questo disagio ci sono. Capiamo se possiamo affrontarle insieme. Per cui cerchi di essere serena e tranquilla, con calma, trovi la soluzione giusta e vedrà che risolverà questo problema. A presto.

Grazie.
Buona giornata.
A presto.
#MaurizoNava #AskMBN #ChirurgiaEstetica

Condividi il Tweet