Ho ricevuto parecchie domande sempre su #AskMBN, credo sia giusto che risponda almeno a qualcuna, anche da qui. Per cui vi chiedo scusa un pò della coreografia ma non è voluta è proprio per cercare di aiutarvi.

Cominciamo con Adelina che mi dice:”Buongiorno Professore, la ringrazio se vorrà rispondere alla mia domanda e tengo a dirle quanto sia importante avere un punto di riferimento disponibile con cui poterci confrontare. La mia domanda riguarda un aspetto forse più intimo della persona, è vero che lo stress per come lo abbiamo conosciuto nelle nostre vite precedenti e pre Covid può aumentare il rischio di tumore al seno? Uno stress prolungato nel tempo può aumentare la progressione della malattia? Le donne affette da tumore possono avere un sostegno psicologico? Scusi per la domanda banale ma è un aspetto di cui nessuno parla mai, grazie ancora.”

Partiamo con l’ultima domanda che è la più semplice. Certo le donne che hanno un problema di carattere oncologico, un tumore alla mammella, ad esempio, hanno la possibilità di consultare sia attraverso l’ospedale in cui sono state operate; di solito c’è una psicologa dedicata proprio a questo oppure attraverso il sistema sanitario nazionale ci sono nella ASL le strutture adatte per poterla aiutare o aiutare le donne che hanno avuto un problema oncologico.

Soprattutto il tumore alla mammella, perché è il più diffuso nella donna, è ben seguito anche da questo punto di vista. Ad esempio all’Istituto dei Tumori di Milano esiste un gruppo di psicologi dedicato.

Stress, depressione, ansia possano influire sulla malattia oncologica? Sul punto c’è un grosso dibattito. Tengo sempre a essere un pò preciso su queste cose perché sono molto importanti, per non dare poi delle false comunicazioni.

Non ci sono dei lavori veri e propri che possano associare lo stress alla malattia. E’ vero che alcune situazioni di stress mentale, di ansia o di altre patologie comunque di carattere psichico possono influire sembra, anche se non abbiamo ancora evidenze reali, sul sistema immunitario. E un deficit di sistema immunitario potrebbe favorire alcune formazioni di cellule neoplastiche. Però ad oggi sul fatto che ci sia una connessione vera tra tutto questo e quello, oppure che addirittura un problema di stress possa aumentare la malattia non abbiamo dei dati veri.

Per cui per il momento direi non esiste. Se ha però ancora dei dubbi senta uno specialista del ramo, si faccia seguire presso l’ospedale dove è stata operata o il centro dove è stata operata e vedrà che saranno magari un pò più precisi nel dirle queste cose.

Grazie.
A presto.

#MaurizioNava #AskMBN #TumoreSeno

Stress e Tumore al Seno #MaurizioNava #AskMBN #TumoreSeno Condividi il Tweet