Buongiorno a tutte, eccoci di nuovo con i nostri video informativi; cerco di rispondere a Silvia che mi dice:”…Vorrei sapere, dopo una Mastoplastica Additiva, se con un’incisione nel solco sotto mammario la sensibilità scompare, quanto tempo impiega a ritornare…in più come seconda domanda, volevo sapere se in una ragazza giovane consiglia un impianto sotto muscolare o pre muscolare, cioè sopra il muscolo”.

La sensibilità in effetti varia a seconda delle Pazienti; generalmente se si fa una “tasca tailored” sull’Impianto, cercando di stare attenti a quei piccoli nervetti molto laterali, è raro che ci sia un’area di anestesia cioè di poca sensibilità.

Certo nell’immediato post operatorio, staccando la ghiandola, ovviamente un po’ di sensibilità si andrà a perdere ma nell’arco di due o sei mesi al massimo si recupera tutto.

É raro che esistano aree di anestesia, lo ripeto, a meno che non “si tocchi” un nervo importante; ma è un problema anatomico difficile da capire prima o durante la Chirurgia.

Per quanto riguarda il posizionamento dell’Impianto pre pettorale, cioè sopra il pettorale o sotto il pettorale – Dual Plane ricordiamoci – non è tanto l’età quanto lo spessore del tessuto cutaneo e sotto cutaneo della ghiandola nel polo superiore e mediano, perché è dove si vede l’Impianto e dove il muscolo invece lo copre.

In effetti nella maggior parte delle ragazze giovani tra i venti e i trenta anni è più facile che questa parte sia ben rappresentata e si possa utilizzare un impianto anche sopra il muscolo pettorale.

Nei casi “borderline” si può mettere sopra il muscolo pettorale con un po’ di Lipofilling, cioè di grasso, in questa zona per mascherare il passaggio.

Infine, anche in una ragazza giovane che proprio non ha nulla o poco tessuto cutaneo, è meglio utilizzare la tecnica Dual Plane, non è possibile un’altra tecnica.

Spero di aver soddisfatto la sua domanda.

Grazie.

A presto.

Sensibilità e Mastoplastica Additiva #MaurizioNava #AskMBN #MastoplasticaAdditiva Condividi il Tweet
Dott Maurizio Bruno Nava

Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva e Estetica. Chirurgia generale – Oncologia.

Professore a Contratto – Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica – Università degli Studi di Milano.