Buonasera a tutte

Ecco un’altra domanda interessante non più riferita ai farmaci, all’immunoterapia o l’ormonoterapia o altro ma bensì Ornella ci dice: “Spero possa rispondermi, sto facendo delle sessioni di radioterapia dopo un intervento al seno. Se dovessi contrarre oggi il Coronavirus dovrei sospendere le cure perché contagiosa o essendo un trattamento necessario per ridurre il rischio del tumore potrei continuare a curarmi? Non so se mi sono spiegata”.

Si è spiegata benissimo. La radioterapia è necessaria quando si conserva la mammella per cercare di ridurre il rischio di un ritorno della malattia in quella zona, ovviamente, e di conseguenza è un trattamento necessario.

Se rischia di avere il Coronavirus: allora cerchiamo di fare di tutto per evitare che le venga il Coronavirus. Per cui tenga la mascherina, tenga i guanti anche quando va a fare la radioterapia, stia protetta; cerchi di fare tutto ma sicuramente anche l’ospedale è attrezzato per seguirlo. Ormai tutti gli ospedali a parte il primo periodo di una settimana o due in cui in effetti era un problema perché era difficile riuscire a capire come meglio gestire questa emergenza.

Oggi, come ho ribadito più volte l’emergenza, è stata superata per cui si sa bene come comportarsi, si sono divisi alcuni settori tra ospedali che magari curano ovviamente i problemi di Covid e altri che invece trattano altro.

Per cui si informi bene con la sua radioterapia.

Non credo che se ha già iniziato la radioterapia, se nel caso diventasse positiva – ma ripeto se segue tutto quello che è stato raccomandato per evitare vedrà che non si contagierà – se dovesse finire la terapia ci sarà la possibilità di farla eventualmente con tutte le precauzioni necessarie per il suo caso particolare.

Senta i suoi radioterapisti, il centro dove è stata trattata e condivida con loro le sue perplessità e vedrà che l’aiuteranno.

Grazie.

A presto.

#MaurizioNava #AskMBN #Radioterapia #TerapiaConservativa

Radioterapia e Terapia Conservativa #MaurizioNava #Radioterapia #TerapiaConservativa Condividi il Tweet