Annalisa fa una domanda un pò diversa da tutte le altre, che non entra nel merito di protesi.

Annalisa mi chiede: quanto dura un intervento al seno generalmente?

E già qui è difficile perché parliamo di ricostruttiva, di estetica.

Se parliamo di estetica un intervento può andare da un’ora, un’ora e mezza fino magari a tre ore quando ci sono le grosse riduttive o le chirurgie secondarie per migliorare alcune complicanze come la contrazione capsulare.

Se parliamo di chirurgia ricostruttiva e comprendiamo insieme la mammella per fare oggi una buona mastectomia e una ricostruzione bilaterale ci vogliono quattro, cinque ore per lavorare bene.

Poi è chiaro che tutto può essere fatto anche in un’ora però è chiaro che alcune problematiche o complicanze potrebbero essere anche maggiori.

Non vuol dire che un buon chirurgo è un chirurgo veloce, questo lo si diceva tanti anni fa quando l’anestesia non permetteva di tenere la paziente sotto anestesia per un lungo periodo di tempo e questa era l’usanza.

Per cui un chirurgo veloce era un chirurgo in gamba.

Oggi che l’anestesia può durare ad limitum, cioè direi senza un tempo preciso, è meglio fare le cose bene, con precisione per ridurre al minimo tutte le varie complicanze.

Per cui ricostruttiva, una monolaterale due-tre ore con la mastectomia; se, invece, è un secondo tempo, anche un’ora o due per tutte e due le mammelle.

Poi se facciamo i lembi cd. autologhi, dal trave al dorsale è chiaro che il periodo aumenta fino magari alla micro chirurgia che in mani esperte può durare anche tre ore, tre ore e mezzo e in mani un pò meno esperte può arrivare a cinque, sei ore.

La sua domanda dice anche: “Ma come riescono i chirurghi a eseguire alcuni interventi per più di sei ore?”

Allora un intervento che dura sei ore di solito è fatto da un’equipe divisa in due: una lavora in un campo, una in un altro. Per cui ci si alterna un pochettino.

E poi la concentrazione massima per un intervento di solito è relegata a un periodo molto ristretto nel tempo.

Faccio un esempio per il DIEP, visto che parliamo di tante ore. E’ chiaro che intanto che si prepara la zona ricevente il lembo si pone attenzione solo al momento in cui si cerca di isolare i vasi per fare la connessione; lo stesso avviene nell’addome.

Per cui i tempi di massima attenzione sono quelli e sono di poca durata.

Così come l’altro tempo di massima attenzione è l’anastomosi ma in mani esperte una volta che tutto è pronto richiede quindici, venti minuti massimo.

Per cui è possibile fare sei ore perché l’attenzione non è costante e massima per sei ore.

Spero di aver spiegato un pò. Poi è chiaro che mentre un’equipe magari finisce un qualcosa l’altra equipe è in un momento più rilassato perché sta facendo un’altra cosa meno importante.

Per cui è possibile e sei ore non sono una cosa eccezionale.

Se andiamo a interventi più grossi, tipo i trapianti di fegato che magari durano molto di più, lì sì che ci sono l’equipe che espianta, l’equipe che impianta, l’equipe cha magari fa alcune cose particolari.

Per cui sono un pò differenziate.

Spero di averle risposto e a presto a tutte.
Grazie.

Quanto dura un Intervento al Seno? #MaurizioNava #AskMBN #Chirurgia Condividi il Tweet