Quadrectomia e rimodellamento

La quadrantectomia o resezione parziale della mammella prevede l’asportazione limitata di ghiandola mammaria per le pazienti affette da neoplasia mammaria di piccole dimensioni, spesso può produrre una perdita di sostanza che frequentemente rischia di deformare permanentemente la mammella rimasta. Un intervento contemporaneo di chirurgia plastica consente di ridurre questo rischio e di modellare una mammella più piccola ma con una forma normale e ritoccando la mammella sana si può ottenere un risultato finale sovrapponibile ad esempio ad una mastopessi o mastoplastica riduttiva a solo scopo estetico. La scelta del tipo di intervento chirurgico dipende dalle dimensioni iniziali della mammella e dalla posizione della neoplasia. Scopo è quello di offrire alla donna un trattamento estetico, utilizzando le stesse incisioni della chirurgia estetica della mammella. Fondamentale è la presenza prima dell’intervento di un chirurgo plastico oppure essere un chirurgo che sa affrontare sia la parte demolitiva sia quella ricostruttiva ed estetica; in altre parole un chirurgo verticale che sappia pianificare tutto sin dall’inizio.

Casi clinici