Carcinoma Basocellulare e Spinocellulare

Il carcinoma basocellulare come detto è il più comune, 90%, e anche se viene definito “maligno” di fatto il suo comportamento biologico è simile ad un tumore benigno. Una chirurgia radicale ben eseguita consente la guarigione nel 98% dei casi. Il rischio nel 2% è che ritorni nella stessa zona dove può essere trattato ulteriormente. Certo non bisogna lasciare che il tumore cresca a dismisura altrimenti oltre alla difficoltà di ottenere una radicalità chirurgica il rischio di un danno cosmetico è moto alto. Proprio per questo sin dall’inizio un approccio con le tecniche di oncoplastica garantiscono un’asportazione radicale e un buon risultato cosmetico, considerando che il 90’% di questi tumori cresce sul volto.
Il carcinoma spinocellulare sicuramente meno frequente, 10%, ha un comportamento biologico un poco più aggressivo localmente e recidiva con una frequenza maggiore. Anche in questo caso una chirurgia ben condotta al primo trattamento porta ad una guarigione superiore al 90%. Anchqe in questo caso la chirurgia oncoplastica è indicazione obbligatoria.

Download