MBN2017 Oncoplastic Breast Surgery: il punto sulla Chirurgia Oncoplastica

Buongiorno a tutte pubblico con piacere una mia intervista sul mio ultimo Congresso svolto lo scorso dicembre a Milano.

Un’occasione di aggiornamento e informazione per i chirurghi che si dedicano all’oncoplastica.

Si è tenuta lo scorso dicembre a Milano l’ultima edizione del Congresso MBN “Oncoplastic Breast Surgery” sulla chirurgia oncoplastica della mammella. Maurizio Nava, specialista in Oncologia, Chirurgia generale e Chirurgia plastica ricostruttiva ed Estetica ha fatto il punto sulla chirurgia oncoplastica in termini di tecnologie efficaci, di risultati raggiunti e di qualità di vita della paziente dopo le terapie.

Professor Nava, qual è l’obiettivo del Congresso MBN giunto alla sua 18esima edizione?

Per essere precisi è l’undicesima edizione dedicata alla chirurgia oncoplastica perché le altre sette sono state invece dedicate esclusivamente alla chirurgia estetica. In altre parole dal 2003, ad anni alterni, cerchiamo di fare informazione ed educazione nel campo della chirurgia della mammella. Obiettivo principale è quello di aggiornare i chirurghi dedicati alla chirurgia della mammella sia nel campo oncologico, sia in quello ricostruttivo e sia in quello estetico, in una sola parola: oncoplastica. Questo perché oggi le tecniche e i materiali sono in continua evoluzione e solo uno specialista aggiornato e dedicato può fornire il miglior trattamento per il tumore della mammella e nello stesso tempo offrire una qualità di vita che sia la migliore possibile. Obiettivo che da più di dieci anni cerco di per- seguire è il chirurgo verticale – cioè un chirurgo d’organo e in questo caso la mammella – che sappia affrontare il percorso del trattamento chirurgico dall’inizio alla fine, escludendo interventi iper specialistici come lembi muscolo-cutanei. Inoltre è il secondo anno che organizziamo una consensus conference su un tema specifico: questa ha lo scopo di radunare i cosiddetti Key Opinion Leader (Kol), in pratica gli oratori presenti, e di trovare le indicazioni più corrette per un determinato trattamento o effetto collaterale. L’anno scorso è stata fatta su Alcl (Anaplastic Large Cell Lymphoma) e protesi mammarie ed è stato pubblicato il lavoro finale su PRS, una rivista internazionale di chirurgia plastica. Quest’anno la Consensus Conference si è occupata di radioterapia e di ricostruzione che è ad oggi una sfida, non facile da affrontare, per il chirurgo.

Potete continuare a leggere scaricando il pdf dell’articolo a questo link.

#MBN2017 Oncoplastic Breast Surgery: il punto sulla Chirurgia Oncoplastica #MaurizioNava Condividi il Tweet
Dott Maurizio Bruno Nava
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva e Estetica. Chirurgia generale – Oncologia.

Professore a Contratto – Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica – Università degli Studi di Milano.