Buongiorno a tutte; continuiamo con le domande che ho ricevuto su Facebook, può essere che siano non recenti ma è difficile, per me, distinguerle in modo chiaro.

In ogni caso, mi è sembrato che ci fosse ancora un dubbio, abbastanza importante, sulla possibilità di fare o no una Mammografia quando si è fatta una Mastoplastica Additiva, cioè quando le Donne per cercare di migliorare se stesse utilizzano delle Protesi per migliorare la forma e il volume della Mammella.

L’abbiamo detto diverse volte, è possibile farlo, spero di essere il più chiaro possibile; per fasce di età vengono fatte Ecografia, Mammografia e se ci sono delle Protesi a volte è necessaria anche una Risonanza Magnetica.

Chi decide qual’è la migliore tecnica per immagini, cioè Ecografia, Mammografia o altro, è il Senologo Radiologo, che deciderà qual’è la migliore tecnica per studiare il Seno.

La Mammografia si può fare, quello che è importante è che la signora avvisi il Medico prima e il Tecnico dopo che ha delle Protesi Mammarie inserite a scopo estetico.

La stessa cosa vale per la Ricostruttiva; teoricamente non c’è bisogno della Mammografia avendo tolto tutto però è comunque un bene informare.

Una volta comunicato a chi di dovere, sarà il Tecnico che utilizzerà le metodiche necessarie per evitare ogni problema alle Protesi inserite a scopo estetico o ricostruttivo.

Per cui alla domanda è possibile farla? Sì, come ha risposto tra parentesi una signora, dicendo:”…guardate io l’ho fatta pochi giorni fa, non ho avuto nessun problema e sto benissimo…”.

Bisogna recarsi in un centro specializzato dove sanno come eseguire questo tipo di indagine sul tessuto mammario.

Grazie.

A presto.

#Mammografia e Mastoplastica Additiva #AskMBN #MaurizioNava #MastoplasticaAdditiva Condividi il Tweet
Dott Maurizio Bruno Nava

Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva e Estetica. Chirurgia generale – Oncologia.

Professore a Contratto – Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica – Università degli Studi di Milano.