Mammella tuberosa

La mammella tuberosa è una malformazione congenita caratterizzata da un’aumento abnorme della distanza d tra i due seni, da un complesso areola-capezzolo molto grande fino ad occupare tutta la parte apicale del seno ed una evidente asimmetria tra i due solchi.
Le mammelle sono ptosiche (cadenti) con polo inferiore ridotto (ipotrofico) e spesso si associa un evidente differenza di volume con proiezione verso il basso e base di impianto stretto.
La correzione chirurgica consiste nel rimodellare la ghiandola espandendola con o senza l’inserimento di protesi sopra o sotto muscolo, a seconda dei casi, lo scopo è di migliorare il volume, la forma e la proiezione abbassando i solchi e/o riposizionando e riducendo il diametro del complesso areola capezzolo.

Casi clinici