Qualche settimana fa ho visto in televisione un’interessante puntata sulla medicina e chirurgia estetica realizzata da Report, condotto dalla bravissima Milena Gabanelli.

Tralasciando i risvolti legali dei singoli casi, tutto si riduce a una scarsa informazione ricevuta dalla paziente e a una ricerca di costi inferiori rispetto a quelli reali quali, ad esempio, le unghie rifatte con prodotti privi di marchio CE, quindi senza l’approvazione delle istituzioni sanitarie deputate al controllo.

 

È quello che da sempre cerco di spiegare attraverso il mio sito e le mie pagine social: tutto si riconduce a una corretta informazione.

 

A tale fine è necessario pretendere, prima di iniziare un trattamento, il cartoncino del Botox o del Filler con il numero di lotto e di serie in modo che sia facilissimo risalire al prodotto; se il medico, o presunto tale, non vuole rilasciarlo vuol dire che c’è qualche cosa di strano e non chiaro.

Lo stesso avviene per le protesi in chirurgia ed è per questo che ho scritto un libro, al solo fine di informare le donne di tutte le età, che si avvicinano a qualsivoglia tipo di chirurgia sulla mammella, su cosa devono conoscere e/o chiedere al loro chirurgo.

 

Solo con una donna – o un uomo, in altri ambiti della chirurgia estetica – più consapevoli e informati si potranno ridurre i disastri chirurgici che purtroppo ancora oggi vedo.

 

Se non l’avete ancora fatto, vi consiglio di vedere la puntata a questo link.